Sergio Bruni, Milva e quel “Tango Italiano” del ‘62 a Sanremo

Sergio Bruni, Milva e quel “Tango Italiano” del ‘62 a Sanremo

325
0
SHARE
Milva e Sergio Bruni con la coppa ottenuta per il secondo posto al Festival di Sanremo

Si è spenta all’età di 81 anni Milva, storica voce della canzone italiana. La morte della “rossa” per eccellenza della canzone italiana ha colpito tutti. Colleghi, addetti ai lavori ed estimatori che, nonostante l’addio alle scene, non l’hanno mai dimenticata.
Fortissimo è stato il suo legame con la città di Napoli e la sua musica, da poterla definire “napoletana ad honorem”. Nel 1997, ha pubblicato l’album “Mia bella Napoli” dando voce e reinterpretando alcuni grandi classici della Canzone Napoletana come “Fenesta Vascia”, “Te Voglio Bene Assaje”, “Canzona Appassionata” e “Funiculì Funiculà”.
Napoli ma non solo…
Tra le sue frequentazioni e collaborazioni si sottolinea quella con il Cantore di Villaricca, Sergio Bruni. I due artisti, infatti, portarono in gara al Festival di Sanremo del’62 la canzone “Tango Italiano”. Bruni, aveva già in precedenza partecipato al Festival della Canzone Italiana nel 1960 con i brani “Il mare” ed “È mezzanotte”, grandi successi, il primo divenuto classico del suo repertorio. La sua fama nazionale, insieme a quella di Milva, crebbe maggiormente attraverso questa loro partecipazione.
Ottennero un ottimo secondo posto dietro, solo, ad “Addio … Addio” cantata da Claudio Villa e Domenico Modugno, big della canzone italiana che saremmo stati ben felici di poter ascoltare ancora adesso.
Milva è stata una delle donne più amate ed ammirate eppure la riconoscenza artistica è stata poca nei suoi confronti.
Il mio mestiere l’ho fatto con dignità, e credo, anche bene”: queste le sue parole quando ha annunciato il ritiro dalle scene, nel 2010. Per molto tempo, da quel momento, non è stata invitata in tv e la sua morte porta con sé il rammarico di non averla raccontata maggiormente.
La Pro Loco di Villaricca, ricordando uno dei momenti che hanno visto due delle voci più eccelse del panorama musicale italiano ottenere il secondo posto al Festival di Sanremo del’62 ad una manciata di voti dal gradino più alto del podio, rende omaggio alla memoria della Pantera di Goro e rinnova l’impegno nel mantenere vivo il ricordo del Maestro Sergio Bruni in maniera continuativa e quotidiana.
Quest’anno ricorrono cent’anni dalla sua nascita. Le sue canzoni da decenni hanno raccontato e raccontano realtà e sentimenti che sono parte integrante del DNA partenopeo.
Aspettando il centenario…Noi ci siamo sempre!

Milva e Sergio Bruni con la coppa ottenuta per il secondo posto al Festival di Sanremo

LEAVE A REPLY