Il tour di napoletanità con il poeta Villaricca celebra Salvatore Palomba

Il tour di napoletanità con il poeta Villaricca celebra Salvatore Palomba

406
0
SHARE

IMG_9680

Si è conclusa venerdì 30 giugno u.s. a Villaricca un tour di napoletanità che ha visto impegnato il massimo poeta vivente che scrive in napoletano, Salvatore Palomba, autore di poesie che, musicate, tra l’altro, dal cantore di Villaricca Sergio Bruni, sono ormai nella leggenda: Carmela, Amaro e’ ‘o bene, Che ‘lle conto. Il tour è iniziato nella Villa Pignatelli il 23 giugno con il progetto “Io e tu”, ideato dal Silvio Perrella, attraverso la Jam Session LINGUE MADRI, all’interno della manifestazione culturale Napoli Teatro Festival Italia; manifestazione che ha visto come protagonisti della serata Nino De Vita, e Salvatore Palomba.  I due poeti di generazioni diverse, si sono incontrati per la prima volta in quell’occasione: il primo usa la lingua aspra e scura  della sua contrada marsalese, il secondo, invece, attinge all’arsenale armonioso e spesso malinconico del dialetto napoletano. Nel loro incontro si scopre come il particolare di un luogo e di una lingua può farsi universale, e come le voci, dalla parola parlata che trasbordano nel canto, fanno una risalita verso l’origine.  I due poeti si sono raccontati, hanno letto poesie di una vita da loro scritte, e sono stati piacevolmente seguiti da una buona parte del popolo di Villaricca, tra cui il Presidente della Pro loco, Dott. Armando de Rosa, accompagnato dalla moglie Annamaria Porcelli, Consigliere comunale di Villaricca, il Vice presidente della Pro loco Antonio Pianese, insieme alla consorte, il consigliere della Pro loco Tommaso Di Nardo, e il Fotoreporter ufficiale Pino Attanasio.

Il giorno 28 giugno, poi, nella splendida location del Salone degli Avieri dell’aeroporto di Capodichino, Comando aeroporto “Ugo Niutta”, nell’ambito della manifestazione culturale Cantare Napoli, organizzata dall’Associazione musicale Arte in Musica, guidata dalla Soprano Caterina Dell’Aversana e dal giovane tenore Salvatore Pesce, una serata splendida dove si sono esibiti musicisti e cantanti della scuola, con meravigliose melodie da Core ‘ngrato a ‘O surdato ‘nnamurat. A Chiudere la serata l’esibizione magistrale del coro di voci bianche che ha intonato Carmela del maestro Salvatore Palomba, musicata da Sergio Bruni, nella quale sessanta ragazzi hanno cantato il napoletano in una dizione perfetta. Per l’occasione, il Generale dell’Aeroporto di Capodichino, Brigadier Generale Gennaro Cuciniello, Capoufficio Coordinamento tecnico della Direzione generale di commissariato, ha consegnato ad Armando De Rosa, presidente della Pro Loco di Villaricca, un premio, una scultura raffigurante un libro , con la seguente motivazione: “Al Dott. Armando 050De Rosa, per l’impegno nel custodire vivo il ricordo di un artista attraverso un’opera di valorizzazione e divulgazione dell’essere napoletano”. Inoltre, il Comandante dell’Aeroporto militare di Capodichino, Colonnello Luigi Levante, ha consegnato un Premio alla carriera a Salvatore Palomba,  un altro premio  è stato assegnato all’editore Diego Guida, presidente Nazionale del gruppo piccoli editori e  responsabile per la cultura di CONFINDUSTRIA , il cui premio è stato ritirato dal Generale Francesco Bianco.

Dulcis in fundo la magica serata del 30 giugno nella splendida location del palazzo Somma – Baldascini della Biblioteca comunale di Villaricca, nella quale la Pro Loco di Villaricca, con il Patrocinio del Comune di Villaricca e della Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, ha organizzato una manifestazione culturale in onore alla presentazione del libro Nu cielo piccerillo, percorso di poesie e canzoni, di Salvatore Palomba. L’incontro è stato introdotto da Stefano Fedele, che ha curato la nuova edizione del libro edita da  Cuzzolin s.r.l. , dal Dott. Tommaso Di Nardo, e ha visto la partecipazione di Mimmo Angrisano, discepolo del cantore di Villaricca Sergio Bruni, nonché di Antonio Saturno. Nu cielo piccerillo, come è scritto nella seconda di copertina della nuova edizione,  raccoglie le po19554801_670244003179809_2092588424220554836_nesie composte lungo l’arco di una vita da Salvatore Palomba, che è anche l’autore di canzoni entrate a far parte del patrimonio culturale e sentimentale di Napoli. I versi giovanili, quelli scritti per la musica, e le ultime prove della maturità, si alternano a brevi riflessioni in prosa, che introducono le varie sezioni. Un Libro che è insieme bilancio esistenziale, romanzo autobiografico, romanzo di Napoli, e che, come nuova edizione, è arricchito dalle liriche scritte nell’ultimo decennio. Un libro in cui, come scrive Silvio Perrella, “il poeta si racconta: dice con esattezza dov’è nato e quali difficoltà ha incontrato nel vivere. Lo dice con nettezza e senza sentimentalismi; il suo intento è di depositare sulla pagina i sentimenti che lo hanno reso l’uomo che è”. Il Presidente della Pro loco di Villaricca, il Dott. Armando De Rosa, ha detto tra l’altro intervenendo alla serata  di avere solo , il merito di aver coltivato per oltre vent’anni l’amicizia con il maestro Sergio Bruni, e di aver iniziato, nel 2001, un percorso di ben nove edizioni del Premio Villaricca Sergio Bruni– La canzone napoletana nelle scuole, insieme a Salvatore Palomba; percorso che sicuramente ha contribuito a promuovere la canzone napoletana presso i più giovani, e che ha rilanciato su un piano regionale un’iniziativa intesa a trasmettere alle nuove generazioni l’arte e la cultura della grande tradizione canora napoletana Durante la serata, infine, è stato anche premiato dal Sindaco di Villaricca, la Dott.ssa Maria Rosaria Punzo, il giovane Domenico Grieco, studente del Liceo Scientifico A. M. De Carlo di Giugliano, il quale, tenendo fede al suo operato, è stato definito il “genio della chimica”, ha ottenuto il primo posto alla finale regionale della competizione19511402_670244229846453_5965437495065990770_n Giochi della chimica, e poi il terzo posto alla finale nazionale della stessa. Una serata ricca di emozioni, in cui erano presenti anche una folta rappresentanza della scuola Arte in musica, capeggiata dalla soprano Caterina Dell’Aversana, Raffaele Topo, Presidente Regionale della Commissione Sanità, Giovanni Granata, Consigliere comunale già Assessore alla Cultura, Annamaria Porcelli, Consigliere comunale di Villaricca,  Raffaele Cacciapuoti, consigliere della Città Metropolitana di Napoli, e Giuseppe Santopaolo, Capogruppo PD dei consiglieri comunali di Villaricca; una serata, in cui il connubio tra arte e cultura ha fatto da sfondo alla valorizzazione dei Beni culturali, materiali ed immateriali, di cui le tradizioni antiche hanno sempre più bisogno al fine di essere tramandate, ancora oggi, alla memoria dei più giovani.

LEAVE A REPLY