La Pro Loco si racconta.. CARNEVALE 1985

La Pro Loco si racconta.. CARNEVALE 1985

45
0
SHARE

C’era una volta a Villaricca: il carnevale. Correva l’anno 1985, in una soleggiata mattinata di Marzo di 34 anni fa cadeva una ricorrenza tanto cara ai bambini di tutte le età. Una bella e notevole iniziativa che coinvolgeva grandi e piccini, organizzata dalla Pro Loco di Villaricca, nata il 12 marzo di quello stesso anno, insieme al Comune di Villaricca, gli imprenditori locali, numerose organizzazioni del territorio e con tutte le scuole e istituti di Villaricca. Si trattava di un progetto incentrato sulla massima partecipazione e sul coinvolgimento di tutta la città. Bisogna infatti evidenziare l’impegno delle scuole e di tutte le organizzazioni del territorio che grazie a questa simpatica occasione permisero ai cittadini di tutto il paese, accorsi con i propri figli in maschera, di vivere una giornata all’insegna dell’armonia. Una festa piena di divertimento, musica e animazione per tutti. Una mattinata molto particolare che risaltava la cultura e le tradizioni locali e che valorizzava ancora di più il territorio di Villaricca. Un segno tangibile di quelli che sono i valori culturali di un paese, un momento di spensierata allegria costruito sull’impegno di una bella realtà territoriale. Grande fu l’allestimento scenografico con pannelli raffiguranti usi e costumi tradizionali del carnevale lungo le strade e nelle piazze del paese. Una sfilata di Carri allegorici, di ispirazione anche mitologica, come “La zattera di Ulisse” realizzata dai ragazzi con disturbi spastici dell’istituto San Vincenzo De Paoli, con uno straordinario corteo di maschere, uno spettacolo di suoni e colori, una scenografia spettacolare unita a tantissimo divertimento. Vivaci le ballate dei vari gruppi folkloristici composti da ragazzi e ragazze della zona, che insieme agli sbandieratori e le majorettes intrattenevano i bambini. Tutto ciò era Villaricca: un paese dove la collaborazione tra le associazioni locali e i cittadini fu capace di generare un momento di festa costruito prevalentemente sulla solidarietà e sull’impegno.

LEAVE A REPLY