La Pro Loco di Villaricca in gita culturale a Matera

La Pro Loco di Villaricca in gita culturale a Matera

114
0
SHARE

Nei giorni di sabato 15 e domenica 16 giugno, la pro loco di Villaricca ha organizzato una passeggiata culturale a Matera, capitale europea della cultura 2019, per godere dei suoi fantastici paesaggi, della storia, della cultura e della tradizione della ridente cittadina lucana. L’idea è nata grazie al presidente della pro loco Armando de rosa e dei 4 volontari del servizio civile universale che hanno pensato di creare un gemellaggio con la pro loco di Matera per sottolineare la forte sinergia che lega tutte le pro loco italiane sotto la guida dell’unpli. L’idea subito ha preso forma concreta, tanto che in pochissimi giorni è stato riempito un intero pullman di partecipanti tra soci della pro loco e non che entusiasmati dal percorso e dall’esperienza hanno accolto allegramente l’iniziativa. Pochi giorni dopo era pronto anche il programma stilato brillantemente dalla consigliera comunale Annamaria porcelli e dalla già vicepresidente della pro loco di Villaricca Enza Palladino: partenza prevista alle sette del mattino di sabato 15 giugno presso la Villa comunale di Villaricca, appena arrivati a Matera, all’ora di pranzo,  tutto il gruppo è stato accolto affettuosamente da alcuni delegati della pro loco di Matera come il vicepresidente Giuseppe cotugno e l’accompagnatrice culturale liana petralla, i quali hanno accompagnato i diversi membri del gruppo nelle proprie sistemazioni che sono tutte risultate egregie e confortevoli. Nel pomeriggio tutti in partenza per il parco della Murgia, un suggestivo belvedere in cui è possibile osservare e contemplare i sassi da lontano, catturando, in un unico sguardo l’assoluta bellezza del posto.  La sera, il gruppo si è recato a cena presso l’agriturismo masseria del pantaleone. La serata è stata allietata da un gruppo musicale locale che ha presentato agli ospiti il folklore e la tradizione lucana, di un popolo inevitabilmente legato a quello campano. Non a caso, verso la fine della serata, gli ospiti e gli stessi artisti hanno fuso le due culture cantando e ballando “o sole mio” e altre celebri canzoni del repertorio della musica classica napoletana. Nella mattina successiva il gruppo ha assaporato dall’interno la città attraverso un percorso nel centro storico con annesse visite alla Civita, alla cattedrale, al sasso caveoso, alla casa di San Giovanni da Matera per proseguire poi al monterrone e alla chiesa rupestre madonna de idris. Lungo questo percorso, arricchito dalle narrazioni e descrizioni dei luoghi da parte Giuseppe cotugno e liana petralla la tradizione lucana e quella napoletana hanno trovato un  ulteriore punto di contatto infatti una delle famiglie storiche di Matera, quella dei conti gattini che tra le altre cose è ricordata per aver favorito la santificazione di sant’eustacchio, possedeva un casale proprio a villaricca  e proprio in questa occasione i membri della pro loco di Matera hanno chiesto al presidente della pro loco di Villaricca armando de rosa informazioni inedite ulteriori a quelle trovate sul web.  La splendida mattina si è conclusa poi con una pausa pranzo all’interno degli stessi Sassi, presso il ristorante donna bruna situato in un suggestivo palmento con veduta mozzafiato Gustando ed assaporando i prodotti tipici del posto che hanno entusiasmato tutti gli ospiti. Infine nel pomeriggio il gruppo ha salutato la città lasciandosi alle spalle una meravigliosa esperienza con l’auspicio da parte di tutti di ripetere una tale iniziativa. I ringraziamenti sono andati tutti alla pro loco di Villaricca e a quella di Matera che in questa occasione hanno stretto un fortissimo rapporto e gemellaggio, dimostrando come, le pro loco, sentinelle del territorio, operano splendidamente valorizzando i propri i luoghi, tramandando le proprie tradizioni, conservando la propria cultura e dando la possibilità ai giovani del servizio civile universale unpli di riscoprire ed amare il territorio in cui sono nati. Tutte le pro loco italiane sotto la brillante guida dell’unpli creano questa fitta rete di collaborazioni e sinergie che rendono l’Italia uno dei paesi più belli e accoglienti da visitare.

LEAVE A REPLY