XIX EDIZIONE PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE “TRA LE PAROLE E L’INFINITO”, CULTURA E...

XIX EDIZIONE PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE “TRA LE PAROLE E L’INFINITO”, CULTURA E HUMANITAS AL SERVIZIO DEI POPOLI.

316
0
SHARE

Nella splendida cornice del belvedere di San Leucio, a Caserta, si è svolta la XIX edizione del Premio Letterario internazionale “Tra le parole e l’infinito”.

Un Premio ideato nel 2000 dal cav. Nicola Paone, presidente e fondatore di un’iniziativa internazionale che pone la cultura alla base della solidarietà sociale e dell’interazione tra i popoli.

Musica, letteratura e medicina sono state le protagoniste di un evento di fama internazionale che dal 2006 oltre a conferire premi di natura culturale menziona e inorgoglisce lo spirito patriottico italiano con premi alla carriera, di chi, grazie al proprio talento e grazie al proprio senso civico si impegna a rappresentare la nazione italiana nel mondo.

Quest’anno l’evento è stato rappresentato dall’associazione “Alma Mundi” ONLUS con il fine di salvare, grazie alla cultura, le genti del Nicaragua, vittime della guerra civile e per donare una speranza alle donne, ai bambini, agli innocenti per un futuro di pace.

Lo slogan “Nicaragua quiere paz!” è stato l’emblema della serata, diverse sono state le nazioni che hanno sostenuto il progetto grazie a una forte interazione tra i consolati della Bolivia, della Tunisia, della Bulgaria, dell’Uzbekistan e del Cile presenti tra le prime file, pronti a far sentire la propria voce e il proprio sostegno.

E’ lo stesso presidente della Onlus, l’avv. Gerry Danesi, console onorario del Nicaragua a Napoli a presentare il progetto:” credo che la cultura abbia un duplice ruolo, quello di istruire le future generazioni e di conseguenza, quello di creare un mondo più consapevole, più vicino ai problemi globali, privo di indifferenza”.

Non poteva mancare l’appoggio dell’onorevole Flora Beneduce, rappresentante del Consiglio Regionale della Campania, scelta come madrina del premio per la sua fama di sostenitrice di progetti umanitari e per il suo grande cuore che mira da sempre allo sviluppo della ricerca in ambito scientifico e culturale :” Ho deciso di promuovere questo progetto per far sentire la voce della Campania, di una regione che nonostante i problemi, nonostante i pregiudizi, ha voglia di riscatto e ha voglia di far emergere i propri valori che la hanno resa grande nel mondo”.

Sul palco, a conferire il Riconoscimento alla Carriera del dott. Domenico De Cristofaro, sindaco di Aversa, è salito il Presidente della Pro Loco di Villaricca Armando De Rosa, in qualità di amico e sostenitore della causa umanitaria dell’Alma Mundi di Gerry Danesi, non si è sottratto dall’esprimere il forte impegno che distingue la Pro Loco di Villaricca nel diffondere la cultura e i valori napoletani al mondo intero:”La Pro Loco di Villaricca è attivissima nel sostenere e diffondere tali manifestazioni per il forte senso civico che da sempre ci contraddistingue e per la volontà di portare l’immagine del capoluogo campano nel mondo. Da anni sosteniamo l’ambizioso progetto di esportare la musica napoletana oltre i confini italiani, grazie soprattutto alle nostre iniziative supportate da Adriana Bruni, figlia del genius loci villaricchese Sergio, che proprio in questi giorni si sta esibendo al Cairo, in Egitto, per far apprezzare a tutto il mondo i testi e le melodie destinati a diventare presto patrimonio dell’UNESCO”.

L’evento è stato filmato e documentato dall’emittente televisiva Campania Felix, canale 613 del digitale terrestre.

Vincitori del Premio Letterario:

1° Premio: Orazio Tagnozzi – “Leggenda del contadino soldato”

2°Premio: Patrizia Riello Pera – “L’infinito”

Adalgisa Licastro – “Dove finisce il cielo”

Guido Trombetti – “Sei cose impossibili prima di colazione”

Adalgisa D’Urso – “Infinito male”

Franca Bassi – “Un lungo viaggio nell’infinito”

3°Premio: Sergio Camellini – “Nel corpo un soffio dell’anima”

Daniela Forcos – “Alla ricerca dell’infinito”

M.Rosaria Franco – “Francesca il mondo dietro un vetro”

Cinzia Fiore Ricci – “L’infinito dei nostri attimi”

Premio alla Carriera:

* Alberto

Veronesi – Direttore Puccini Festival

* Salvio Zungri – Presidente “Ortopedia Meridionale”

* F.lli Voza srl – Gruppo Ferrante

Riconoscimenti alla Carriera:

* F.lli Canciello – Gruppo immobiliare

* Barbara Minghetti – Direttore prog. Artistica Macerata Opera

Festival

* Giambattista Ganzerli – Pres. Croce Rossa Italiana Napoli Nord

* Pietro Gragliardi – Otorinolaringoiatra

* Domenico De Cristofaro – Sindaco di Aversa

* Cinzia Baldazzi – Giornalista critico letterario

Riconoscimento alla Memoria:

* Mario Oreste Verdone – Critico cinematografico e saggista

 

Foto dell’evento:

LEAVE A REPLY